Gryon – Un affascinante luogo alpino Gryon

logo

Situato a un’altezza di 1.114 m, al margine del Massiccio Diablerets, si trova Gryon, una piccola stazione sciistica delle Alpi Svizzere. Gryon è collegata all’area sciistica di Villars-sur-Ollon attraverso una cabinovia, che passa per Les Chaux (1.774 m). Qui troviamo più di 100 km di piste e 34 impianti sciistici. Gryon è allo stesso tempo una stazione di sci affascinante e un paesino di montagna autentico e tradizionale. Situato a soli 4 km di distanza dall’area sciistica centrale di Villars, Gryon offre insieme al suo fascino di stazione sciistica rustica, la calma e la tranquillità adatte alle famiglie. Qui regna un’autentica atmosfera tipica di un paesino di montagna, lontano dallo stress delle grandi e affollate aree sciistiche. Per chi volesse trascorrere delle vacanze sulla neve fra sciate tranquille e incantevole natura, Gryon è proprio il luogo giusto. Le piste di Gryon sono rivolte verso sud e quindi sempre molto soleggiate, proprio come quelle delle località sciistiche vicine di Villars e Les Diablerets. Inoltre, grazie alla sua posizione circondata da diverse cime alte, le condizioni della neve a Gryon sono ottime durante tutta la stagione invernale.

Stazione sciistica Gryon Informazioni dettagliate:

  • sci di fondo
  • pista illuminata
  • halfpipe
  • snowpark
  • scuola di sci
  • asilo nido
  • ristorante
  • piscina coperta
  • piscina esterna riscaldata
  • pista di pattinaggio su ghiaccio
  • discoteca
  • bar
  • negozio di articoli sportivi
  • pista da slittino
  • supermercato
  • centro benessere

Ulteriori informazioni

Sci da fondo ed escursioni in mezzo alla natura pittoresca e intatta

Gli sciatori, che decideranno di trascorrere le vacanze a Gryon, troveranno qui ad aspettarli tanto riposo e relax. Gryon, con le sue venerabili facciate, stradine strette e baite di montagna, è una parte di eredità storica della Svizzera. Circondato da un paesaggio con diverse attrazioni naturali, Gryon è un vero paradiso per gli amanti della natura. Sui suoi tanti sentieri marcati attraverso boschi di abeti, pascoli e masi, Gryon invita a immergersi completamente nella natura intatta, rigogliosa e pacifica. Questo paesaggio è anche un’oasi per fondisti, escursionisti e amanti di sciate in neve fresca. Diverse curiosità attendono i camminatori e gli sciatori di fondo sui sentieri di Gryon. Dalle altitudini sopra Gryon si ha una vista meravigliosa sulle maestose cime delle montagne.

L’Alp Anzeindaz, che è situata a un’altitudine di 1.900 m a sud del Massiccio Diablerets, è uno dei più bei pascoli delle Alpi di Vaud. Da qui si apre a perdita d’occhio un magnifico panorama selvaggio. Dopo circa un’ora di camminata su sentieri in mezzo a boschi e prati, si raggiunge l’Alp Solalex. Da qui si può vedere e scalare la famosa scogliera corallina, la Miroir d’Argentine (2.325 m). Dopodiché è prevista una pausa presso l’affascinante albergo Solalex. In un’atmosfera tranquilla e con musica tradizionale di sottofondo, si possono gustare specialità, preparate sul fuoco a legna. Sul menu troviamo piatti regionali, di origine alpina e francese. L’escursione più amata, che parte da Gryon porta a Taveyanne, un borgo circondato da splendidi pascoli nel cuore di una riserva naturale. Questo luogo idilliaco è una malga protetta, grande 350 ettari, che si estende tra 1.515 m e 2.600 m d’altitudine. Il borgo di Taveyanne, con le sue pittoresche baite, offre un habitat naturale per centinaia di animali e piante. Un magnifico pezzo di mondo, al quale gli abitanti di Gryon sono affezionati tanto quanto al loro paese. I 53 km di piste da sci da fondo attraversano i prati, pascoli e le alpi di Taveyanne e Solalex.

Una ricca eredità storica

Gryon non è solamente un luogo dove sciare e passare le vacanze. Questo piccolo paesino di 1.217 abitanti fu nominato per la prima volta nell’anno 1.189 e si tratta quindi di uno dei più antichi paesi nel Cantone di Vaud. Per questo, Gryon è soprattutto un luogo pieno di storia ed è orgoglioso della sua ricca e varia eredità culturale. Il centro del paese racconta il suo passato come se fosse un museo all’aperto: la chiesa è la testimone di tutti gli avvenimenti di questo comune e della grande fontana, una vasca di 7 tonnellate, che fu tirata fino in montagna dalle mani nude degli abitanti del paese nell’anno 1.805. Non molto lontano dal luogo dove una volta si trovava il mercato, si trova oggi la Maison du Terroir. Questo edificio si dedica alla commercializzazione di prodotti locali e artigianali. Qui si possono anche trovare diversi oggetti artistici (sculture di legno, acquerelli, dipinti a olio, grafici, pitture su seta), gioielli, prodotti alimentari, bevande, prodotti di bellezza, articoli decorativi, bambole e animali di peluche. A Gryon ci sono anche molti altri luoghi storici: il municipio con la sua terrazza, dalla quale si ha una vista stupenda sulla valle e sulle cime delle montagne circostanti, il vecchio ufficio postale, che risale al XIX secolo, il Chalet Griuns, che fu costruito nel 1.661 ed è ancora ben conservato e infine la casa natale del poeta Juste Olivier.

verso l'alto

Gryon 18 Alloggi

  • libero
  • offerta
  • su richiesta
  • occupato